Fabio Boni è nato nel 1965 a Reggio Emilia, dove vive e lavora dedicando particolare attenzione al ritratto e alla fotografia sociale, producendo ricerche in Italia e all’estero dall’inizio degli anni novanta.

Impegnato nell’indagare il volto umano in chiave sociale-psicologica, ha esordito nel 1993 con Volti, un lavoro dedicato ai bambini e agli anziani, i poli estremi della vita e del modo di essere del nostro volto nel tempo: fotografie che oggi assumono un significato simbolico poiché Boni ha successivamente fotografato un grande ventaglio di tipi sociali e di età, dagli anziani e le persone di mezza età, sulle quali è tornato ripetutamente, ai profughi, dalle famiglie alle comunità in festa, dai lavoratori di vari ambiti professionali alle più diverse persone nel loro modo di abitare la casa, senza porre differenza tra chi è autoctono e chi è immigrato, dalla gente del circo fino agli adolescenti.

Nel 1996 partecipa alla collettiva AEmilia, promossa dalla Fototeca della Biblioteca Panizzi di Reggio Emilia con una serie di immagini sulle famiglie. 

I lavori del 1997, La campagna e il deserto, fotografie al popolo profugo dei Sahrawi e del 1999, Vidonci un campo profughi in Slovenia, segnano una svolta importante per il linguaggio del fotografo, che lavora sulle conseguenze delle guerre. Nel 2001 pubblica un nuovo lavoro sulle famiglie, Abitanti, con racconti di Giuseppe Pederiali. Nel 2003 realizza La misura del tempo, a cura di Marco Vincenzi, un progetto e una pubblicazione sugli abitanti di un piccolo paese sulle colline di Rimini, Montefiore Conca e pubblica il libro Via Roma, paesaggi umani, un progetto su una strada multietnica della città di Reggio Emilia. Nel 2007 espone un progetto sul circo, con ritratti realizzati in diversi spettacoli della famiglia Togni, storica famiglia circense italiana. Nel 2010 presenta I.S.A. Chierici, un progetto realizzato con il Liceo Artistico Chierici di Reggio Emilia, lavorando in collaborazione con insegnanti e studenti: questo progetto prosegue un percorso sviluppato in parallelo al mondo della scuola, iniziato con il lavoro Centocinquantaseibambini del 2004 fino ad arrivare nel 2015 alla mostra Mi piace dove ha esposto duecento ritratti di ragazzi di una scuola media insieme ad immagini delle famiglie degli stessi, altro tema ricorrente del lavoro di Fabio Boni. Nel 2016 realizza, in collaborazione col Festival Fotografia Europea, Vicino a Noi una serie di ritratti a volontari della Croce Rossa Italiana: due immagini di questo lavoro sono selezionate per la mostra finale del Taylor Wessing Photo Prize alla National Portrait Gallery di Londra. Altri suoi progetti riguardano realtà legate ai luoghi dove vive e situazioni di vita quotidiana.

Ha tenuto corsi e workshop sul ritratto fotografico presso il CFP Bauer di Milano, lo Studio Marangoni di Firenze, il Liceo Artistico Chierici di Reggio Emilia e conduce interventi didattici in scuole di ogni ordine e grado, dalle scuole per l’infanzia agli Istituti post diploma.

Il suo lavoro è stato esposto in numerose mostre e pubblicato in diversi cataloghi. Sue opere sono conservate presso collezioni pubbliche e private.

 

Esposizioni collettive

2016, Taylor Wessing Photo Prize, National Portrait Gallery, Londra, a cura di Sabrina Jaskot-Gill

2013, Officine Meccaniche Reggiane, Tecnopolo, Reggio Emilia

2006, Uno sguardo sulla città, Fotografia Europea, Centro Malaguzzi, Reggio Emilia, a cura di Angela Madesani /Sguardi su una grande opera, Rocca di Fontanellato, Parma

2005, Un’arte glocale, Centro Cultural da la Asunciòn, Albacete, (ES) a cura di Sandro Parmiggiani / Captivi, Galleria San Fedele, Milano, a cura di Gigliola Foschi e Andrea Dall’Asta

2004, Lo sguardo contemporaneo volume 2, Galleria In S. Lorenzo 3, Parma, a cura di Marinella Paderni / Nepente Art Gallery, Milano / Suburbia, Officina delle Arti, Reggio Emilia, a cura di Marinella Paderni e Marco Senaldi

2002, Photography and sociology, Biennale di Plovdiv (Bulgaria), a cura di Claudia Zanfi / Revisioni, Musei Civici, Reggio Emilia, a cura di Massimo Mussini

2001, Sguardi personali, Castelvetro (MO), a cura di Alessandra Anderlini ed Elisa Mezzetti

2000, Giovane Fotografia Italiana, Palazzo Santa Margherita, Modena, a cura di Walter Guadagnini / NoConfines, Musei di Porta Romana, Milano / Sguardi a Corte, Corte di Ragazzola, Parma, a cura di Claudia Zanfi / Album, CFP R.Bauer, Milano

1999, PhilipMorrisGallery, Galleria Giò Marconi, Milano, a cura di Giovanna Calvenzi

1998, Hinter Land Scape, Musei Civici, Reggio Emilia, a cura di Stefano Gualdi e Alessandra Vaccari

1997, La Scuola Emiliana di fotografia, Modena per la Fotografia, Palazzina dei Giardini (MO), a cura di Walter Guadagnini / Un anno di fotografia, Musei Civici, Reggio Emilia, a cura di Massimo Mussini

1996, AEmilia, Antico Foro Boario, Reggio Emilia, a cura di Roberta Valtorta /Grand Prix du Grand Passage, Maison des Arts, Ginevra (CH)

1993, Trame e orditi fotografia, Palazzo Bentivoglio, Gualtieri (RE), a cura di Diego Rosa

1986, Simboli, Antico Foro Boario, Reggio Emilia, a cura di Vanni Codeluppi

 

Esposizioni personali

2016, Vicino a Noi, Fotografia Europea, Palazzo dei Musei, Reggio Emilia

2015, Mi piace, Rocca Estense di San Martino in Rio (RE)

2010, I.S.A. Chierici, Palazzo Casotti, Reggio Emilia, a cura di Roberta Valtorta

2009, Dentro le Case, con le persone, Magazzini Criminali, Sassuolo, (MO) a cura di Luiza Samanda Turrini 

Tavole, Museo della Civiltà Contadina, Bastiglia, (MO)

2007, Circo, Fotografia Europea, Galleria Radium Artis, Reggio Emilia

2006, Flamengo Tav, Linea di Confine, Rubiera (RE)

2004, Centocinquantaseibambini, Rocca di S. Martino in Rio (RE), a cura di Milena Paterlini

2003, La Misura del Tempo, Rocca Malatestiana, Montefiore, Rimini, a cura di Marco Vincenzi

2002, La campagna e il deserto, Biblioteca Culture del Mondo, Bolzano

2000, Il Cibo, l’Amore, la Fortuna, Chiostro della Ghiara, Reggio Emilia, a cura di Roberta Valtorta / Tavole, progetto multimediale per il sito Virtual Gallery

1999, Casa Serena, Galleria Zona di Visibilità, Scandiano (RE), a cura di Gianmaria Annovi

1997, La campagna e il deserto, Sala di Piazza Grande, Modena, a cura di Roberta Valtorta

1996, Vidonci, Palazzo Comunale, Savignano sul Rubicone (FO)

1994, Volti, Palazzo Ruini, Reggio Emilia, a cura di Giovanni Nicolini

1990, Ritratti giganti, Teatro Dadà, Castelfranco Emilia (MO)

 

Bibliografia

2016, Taylor Wessing Photo Prize, National Portrait Gallery, Londra, testi di Nicholas Cullinan e Tim Eyles / Fotografia Europea, La via Emilia. Strade viaggi, confini, Silvana Editoriale, Milano, a cura di Elio Grazioli e Walter Guadagnini, con un testo di Marinella Paderni

2010, I.S.A. Chierici, con un testo di Roberta Valtorta 

2009, Dentro Le case, con le persone, Magazzini Criminali, Sassuolo, MO, testi di Luiza Samanda Turrini

2006, Uno sguardo sulla città, Damiani, con un’intervista di Angela Madesani / Sguardi su una grande opera, Ferrovie dello Stato - Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea

2005, Un’arte glocale, Provincia di Reggio Emilia, testo di di Sandro Parmiggiani / Captivi, Galleria San Fedele, Milano, testi di Gigliola Foschi e Andrea Dall’Asta

2004, Suburbia, Musei Civici, Reggio Emilia, testi di Stefano Boeri, Massimo Canevacci, Mike Davis, Marinella Paderni e Marco Senaldi

2003, I mille volti della luce, Baldini, Castoldi e Dalai Editore, Milano, testo di Filippo Maggia / La misura del tempo, Edizioni di Photographia, S. Marino, testi di Mara Campana e Paola Goretti / Via Roma, paesaggi umani, Zoolibri, Reggio Emilia, testi di Lorenza Franzoni e Antonio Canovi

2002, Revisioni, Musei Civici (RE), testo di Massimo Mussini

2001, Sguardi personali, Comune di Castelvetro (MO), testi di Alessandra Anderlini ed Elisa Mezzetti

2000, NoConfines, Mandarina Duck - Médecins Sans Frontières / Abitanti, Diabasis, Reggio Emilia, testo di Luciano Pantaleoni, racconti di Giuseppe Pederiali / Clubspotting, Happy Books, Modena, a cura di Paolo Davoli e Gabriele Fantuzzi

1999, PhilipMorrisGallery, Philip Morris Companies, New York, testi di Giovanna Calvenzi e Maurizio Maggiani / Casa Serena, Comune di Scandiano (RE), con un’intervista di Gianmaria Annovi / Vidonci, Un bambino per amico, Reggio Emilia, con un racconto di Giorgio Messori

1997, La Scuola Emiliana di fotografia, Art&, Udine, testi di Walter Guadagnini e Claudia Zanfi / Immaginare la Costituzione, Leonardo Arte, Venezia, testi di Lorenzo Bertucelli, Caterina Liotti, Michele Smargiassi, Walter Guadagnini, Stefano Magagnoli / La campagna e il deserto, Comune di Modena, testo di Roberta Valtorta / Un anno di fotografia, Age, Reggio Emilia, testo di Massimo Mussini

1996, Immagini in movimento, Art&, Udine, testo di Franco Vaccari / AEmilia, Art& , Udine, testi di Laura Gasparini e Roberta Valtorta

1995, Ritratti in un giorno di festa, Comune di Modena, testo di Roberta Valtorta

1994, La nostra storia nei loro occhi, Comune di Modena /Volti, Comune di Reggio Emilia, testo di Giorgio Messori

1990, Giuseppe Chiari, Edizioni Echo, Reggio Emilia, testi di Claudio Cerritelli, Enrico Pedrini, Alessandra Vaccari

 

Collezioni

Museo Niepce, Chalon sur Saone (FR)

Biblioteque Nationale de France

Collezione della Galleria Civica, Modena

Fototeca della Biblioteca Panizzi, Reggio Emilia

Linea di Confine per la Fotografia Contemporanea, Reggio Emilia